VILLA DEL 900

luogo: Saronno
anno:
2008

L’originalità consiste nel tornare alle origini“.

| Antoni Gaudì  |

L’occasione progettuale nasce dalla richiesta, da parte della committenza, di ampliare la propria abitazione, una villa risalente agli anni trenta del Novecento, ubicata nel territorio varesino e circondata da un parco di faggi e carpini. Il progetto è una sintesi tra l’esigenza di massimo incremento volumetrico e la volontà di non snaturare le caratteristiche architettoniche e costruttive del manufatto preesistente. Costruito con fondazioni continue in calcestruzzo, muratura portante e solette in laterocemento, l’edificio possiede limiti statici fortemente vincolanti: si è ideato pertanto un sistema costruttivo in carpenteria metallica rivestita in rame, interamente realizzata in laboratorio e montata a secco in cantiere, 

  

che ottiene il duplice vantaggio di contenere il peso e di permettere, attraverso l’utilizzo di opportuni materiali isolanti, il raggiungimento della classe B in ambito di certificazione energetica. La nuova copertura è stata dotata di predisposizione per l’alloggio di pannelli solari e fotovoltaici in modo da non compromettere l’aspetto novecentesco dell’edificio. L’intervento ha il merito di conferire un forte incremento dei caratteri figurativi della villa, nel rispetto delle sue valenze storico-costruttive, evocando le architetture mansardate di stampo tardo-ottocentesco. Internamente è stata rivista la distribuzione del primo e secondo piano e curata la progettazione di tutti gli arredi, introducendo nel progetto contenuti tecnologici di alto profilo perfettamente armonizzati nel contesto architettonico della villa.