PROGETTO PRELIMINARE PER IL RISANAMENTO E LA VALORIZZAZIONE DEL COMPLESSO DI SAN DOMENICO

concept: NCB Architettura
anno:
 2013

“Una città non si misura dalla sua lunghezza e larghezza, ma dall’ampiezza della sua visione e dall’altezza dei suoi sogni.”

| Herb Caen |

Le linee guida che hanno ricondotto alla definizione del progetto preliminare per il Complesso di San Domenico sono state determinate facendo seguito ad una serie di riflessioni ed analisi condotte su due ordini di livello: la dimensione urbana dell’intervento – il rapporto con la scala generale del tessuto urbano e del territorio – e la sua specificità architettonica – la forma del manufatto in rapporto con il sito.
La valutazione dei dati storici, tipologici, statici, funzionali e di connessione (viabilità-mobilità) hanno consentito una mappatura dello stato di fatto quale piattaforma per i possibili scenari di intervento.

La scelta progettuale è quella di stabilire un chiaro scenario funzionale per il complesso, attraverso una serie di interventi architettonici e di restauro, finalizzati a mettere a sistema i luoghi ed i manufatti del sito, connettendoli tra loro e con la città, reinterpretando il valore storico, tipologico e documentale delle preesistenze attraverso la natura delle nuove destinazioni d’uso.

Il progetto preliminare si muove su una duplice scala di interpretazione e soluzione per gli elementi che caratterizzano il complesso:
• gli spazi aperti e la loro interconnessione funzionale rispetto al centro storico e ai fabbricati del complesso stesso;
• la valorizzazione funzionale ed architettonica dei fabbricati organizzati intorno al chiostro e alle mura del complesso.


www.comune.sangimignano.si.it | discover the project