DIREZIONE ARTISTICA APETRA

concept: NCB Architettura
anno:
2014 – 2016

“Nella ritualità quotidiana ci siamo dimenticati del valore del tempo, necessario per costruire le cose e per definirne il senso all’interno della nostra esistenza. Per questo abbiamo pensato di segnare la nascita di questi preziosi oggetti, per non dimenticare che siamo in un tempo dato, e che proprio adesso siamo chiamati a dare il nostro contributo per una società che protegge le sue origini e le sue migliori tradizioni.”

Anna Ruggiero e Massimo Fumarola, tenace coppia nella vita e nel lavoro, hanno raccolto nel 2000 l’eredità della storica marmeria di famiglia attiva dal 1960, quando Cosimo,  il padre di Anna, appena tornato dal Venezuela dopo una lunga esperienza di lavoro, da vita al suo sogno che coltivava fin da bambino aprendo un piccolo laboratorio per la lavorazione del marmo.

Negli anni hanno trasformato con amore e passione il piccolo opificio in una importante e qualificata realtà che da Locorotondo racconta con garbo ed eleganza a tutto il mondo, la bellezza, il calore ed il sapore della pietra e del marmo pugliese e del Mediterraneo, con tutta la sua gamma di sfumature,  tessiture e declinazioni.

La loro missione è stata subito chiara: recuperare il sapere e le ritualità delle antiche tradizioni manuali di mastri scalpellini e tagliapietra che con la loro arte hanno costruito, con pazienza e dedizione, la millenaria cultura delle Architetture di pietra della Valle d’Itria, annoverata nel patrimonio universale dell’Unesco per la bellezza del suo paesaggio.

Oggi il laboratorio declina con grande padronanza di mezzi le più raffinate tecniche di lavorazione manuale della pietra e del marmo insieme alle più evolute tecnologie produttive, al fine di confezionare progetti tailored-made di grandissima qualità.

Nel 2007, in occasione della fornitura di pezzi e complementi speciali per un cantiere sul Mar Piccolo di Taranto, Massimo ha conosciuto due giovani architetti di Milano che stavano coordinando, con passione, le maestranze locali per il progetto di quello che sarebbe divenuto uno dei più affascinanti resort del Mediterraneo.

Da allora la passione comune per una materia così affascinante e persistente, la stima reciproca e l’amicizia, hanno alimentato il rapporto tra il laboratorio e lo studio.

Quando Anna e Massimo hanno sentito l’esigenza di dare vita ad un nuovo progetto, dedicato alla creazione di complementi e pezzi d’arredo in edizione limitata e su piccola serie con l’obiettivo di esaltare e salvaguardare il mestiere della pietra, è stato naturale coinvolgere lo studio NCB ARCHITETTURA.

Nasce così APETRA, marchio italiano, che si rivolge a coloro che nel mondo sono capaci di apprezzare i valori assoluti legati alla materia, alla storia e alle forme di espressione della pietra italiana e mediterranea, al di la delle mode e del tempo.+

I pezzi della collezione sono elementi d’uso quotidiano e di decoro.  Il loro disegno si ispira al linguaggio denso e sinuoso della natura mediterranea e ai suoi paesaggi rurali e urbani, le cui tracce testimoniamo passaggi di culture millenarie.

Nella modernità delle linee si ritrova la preziosità e la cura di dettagli che valorizzano la materia e l’uomo che la trasforma per mezzo di tecniche e finiture manuali recuperate dall’antica tradizione lapidea.

Ogni pezzo è unico per la lavorazione, per le texture, per le diverse caratteristiche cromatiche e naturali della pietra.

Gli oggetti sono numerati e riportano scolpita  la data di nascita che li consegna dalla materia alle mani dell’uomo.